j

Lorem ipsum dolor amet, consect adipiscing elit, diam nonummy.

Follow Us

Search

Arredo Jolly
  -  Progetti   -  Piscine da sogno: crea un’oasi di relax per il tuo hotel o per la tua casa
piscina con rivestimento a mosaico

Piscine da sogno: crea un’oasi di relax per il tuo hotel o per la tua casa

Uno specchio d’acqua in cui immergersi e nuotare ogni volta che si desidera un momento di relax per il corpo e per la mente, o semplicemente quando si è alla ricerca di refrigerio durante le giornate afose dell’estate. 

Grazie alle nuove tecnologie proposte sul mercato e ai nuovi sistemi di fabbricazione, oggi, la piscina è un elemento che ha incentivato la voglia di realizzare questo tipo di impianto.

piscina con mosaico

Il progetto per realizzare una piscina in giardino

Da dove partire? Il primo passo del progetto per realizzare una piscina in giardino è sicuramente quello di valutare l’utilizzo che se ne vorrà fare: ciò influirà sulla posizione, sulla dimensione e anche sulla forma. Questo primo passo è di fondamentale importanza, infatti se il terreno prescelto è sottoposto a vincoli urbanistici o geologici, è vietato procedere con i lavori. 

Successivamente, se decidi di affidarti a noi per la realizzazione del tuo progetto piscina, i nostri progettisti inizieranno a delineare una prima valutazione riguardo lo spazio a disposizione, la posizione stessa della casa e la presenza di eventuali piante o alberi. Quest’ultima valutazione è importante affinché la piscina riesca ad adattarsi ed integrarsi al meglio con l’ambiente circostante. 

Altro fattore importantissimo da non sottovalutare durante le fasi progettuali è la scelta della posizione in funzione dell’esposizione al sole. Sfruttando il calore del sole si potrà innalzare la temperatura dell’acqua fino a 5/6 gradi in più rispetto al normale. 

Si passa poi a fare valutazioni quali le dimensioni, che dipenderanno ovviamente dallo spazio a disposizione: quelle ideali per una casa privata sono 5×10 oppure 6×12, mentre a livello di profondità l’altezza minima per chi ama praticare tutti deve essere almeno di 3 metri. Nel caso di una vasca familiare il genere l’acqua è 120 centimetri nella parte bassa e 180 centimetri nella zona più profonda. 

E per quanto riguarda la forma? Dalla forma classica rettangolare a qualsiasi forma si voglia. Le attuali tecnologie permettono di realizzare qualsiasi forma. Le piscine in cemento armato sono quelle che possono dare maggiore sfogo alla vostra creatività, perché questa tecnica di costruzione assicura resistenza e durata. Come soluzioni alternative, ci sono le vasche in vetroresina o in cemento armato prefabbricato. Le prime sono composte da un materiale molto resiste ed impermeabile che è composto da poliesteri stratificati e armati con fibre di vetro. Il secondo invece, è un materiale da costruzione con ottime capacità di resistenza. Le piscine realizzare in alluminio o acciaio invece, presentano specificità di realizzazione maggiori rispetto a un’opera edile, con il vantaggio finale di velocità di montaggio. Infine, esiste anche un mix di vasche a tecnologia mista, che sono composte da moduli prefabbricati in diversi materiali con il fondo in calcestruzzo.

esterno piscina

Il progetto per realizzare una piscina coperta 

Il vostro progetto comprende la realizzazione di una piscina coperta anziché una classica esterna? I vantaggi di nuotare e rilassarsi al chiuso sono molteplici, ma è bene fare una piccola distinzione, perché esistono due tipi di piscine coperte: 

  • la piscina all’interno della casa o all’interno di una struttura alberghiera, costruita quindi in un ambiente o spazio dell’abitazione o dell’attività
  • la piscina coperta in giardino, su una terrazza o in un altro spazio costruita attraverso l’impiego di una copertura

Queste strutture sono ideali perché: 

  • Permettono di ovviare una serie di limitazioni legate al meteo, per cui possono essere utilizzate durante tutto l’anno indipendentemente dal brutto o bel tempo
  • Garantiscono la privacy, sia che si tratti di ospiti di hotel o di proprietari dell’abitazione, saranno al riparo da occhi indiscreti
  • Possono trasformarsi anche in SPA Private e Zone Wellness dove rilassarsi e crogiolarsi nell’acqua in tutta tranquillità 

Durante la progettazione di una piscina interna che soddisfa le esigenze, i gusti dei committenti e le specificità dell’ambiente di costruzione, consideriamo sempre alcuni fattori che entrano in gioco, tra cui: 

  • Lo spazio in cui sarà collocata la piscina coperta
  • Il peso finale che avrà la struttura dopo la realizzazione
  • Il livello di umidità che si creerà una volta installata la piscina (indispensabile assicurare la corretta deumidificazione) 
  • L’illuminazione della piscina
  • Il ricambio e la rigenerazione dell’acqua

L’accessorio di tendenza per il rivestimento di pareti e bordo piscina: il mosaico

piscina con rivestimento a mosaico

L’aspetto finale e definitivo di una piscina dipende strettamente dal suo rivestimento interno, che deve soddisfare allo stesso tempo l’estetica e il regolare funzionamento della vasca. 

Quale materiale scegliere per rivestire la pavimentazione, le pareti e i bordi della piscina? Il nostro consiglio è senza ombra di dubbio il mosaico. Un materiale pregiato, utilizzato all’interno delle piscine perché si adatta bene a qualsiasi forma e superficie, e non ha alcun limite di dimensione, tipologia o utilizzo. Le piscine in mosaico trovano notevole spazio di espressione e diventano un oggetto di ricerca architettonica oltre che di pregio estetico. 

 

Quali sono i vantaggi di rivestire la piscina con il mosaico? 

 

  • Le infinite possibilità cromatiche, la possibilità di personalizzarle al punto da elaborare decorazioni scenografiche, disegni e anche motivi ornamentali 
  • Un alto livello di impermeabilità 
  • Resistenza al passare del tempo, alle abrasioni, ai raggi UV (se si tratta di una piscina all’aperto) e anche ai trattamenti chimici presenti nell’acqua
  • La superficie è molto semplice da pulire: con il passare degli anni basterà rifare le fughe per far ritornare la piscina come nuova 
  • Il mosaico è un materiale altamente igienico, idoneo quindi all’applicazione in centri benessere e palestre
  • Elevato valore estetico e di design
  • Giochi di luce e di colore grazie al riflesso che il mosaico crea nell’acqua

 

Ma quali sono le tessere più adatte per rivestire le piscine? 

 

Quelle in vetro e smalto. Nel mosaico in vetro ogni tessera è unica ed inimitabile: ogni elemento, infatti, è frutto di un lavoro artigianale. Inoltre, ciascuna produzione risponde perfettamente alle esigenze del mercato che si è fatto sempre più green e sostenibile: la produzione di ogni tessera di mosaico in vetro è prodotta con l’80% di vetro riciclato. 

La posa di questi mosaici in piscina richiede oltre ad un’alta professionalità del posatore, anche la conoscenza dei prodotti che impiega. La soddisfazione del cliente passa anche attraverso la scelta di operatori specializzati nella posa di mosaici che siano in grado di posare correttamente il mosaico, trasmettendo il pregio e il valore dei brand dei prodotti delle aziende con cui collabora. L’unione tra il know how dei nostri collaboratori specializzati, ed i prodotti delle migliori aziende che producono Made in Italy come Bisazza e Sicis, consentono di ottenere un ottimo risultato.

Di seguito un esempio di un nostro progetto sviluppato per il Grand Hotel Dino di Baveno, in provincia di Verbania. La necessità del commettente era la realizzazione di un rivestimento per piscina con mosaico.

Per questo progetto la nostra scelta sono stati i mosaici dell’azienda Bisazza.